logo open pics
CONCORSO DI CULTURA
FOTOGRAFICA IDEATO PER IL
XXV SALONE INTERNAZIONALE
DEL LIBRO
GALLERY AUTORI
ITALIA
Raffaella
Losito
STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNÒ A VOLARE
Ho scelto questo testo senza nessun dubbio: è una delle poche storie che mi ha davvero colpito da piccola, per la sua semplicità.
Ed è proprio questo che vorrei esprimere nel mio portfolio, la semplicità delle forme e dei colori.
La tricromia dell'azzurro, del nero e del bianco ha un preciso significato. L'uso di questi colori rimanda alle scene di Sepulveda, che si alternano tra il mare, il cielo, il petrolio, il bianco delle piume della gabbiana e il nero dei peli neri di Zorba.
E se vogliamo andare più a fondo, il bianco/nero non può che ricordare l'inchiostro dei libri e la natura delle fotografie basate sull'uso della luce.

Le foto descrivono i momenti cruciali della storia, ovvero: la "maledizione dei mari"(il petrolio); l'ultimo volo della Gabbiana; l'incontro con il gatto Zorba; la nascita della gabbianella Fifi e infine il suo primo volo.
photo 1 Losito Raffaella
La maledizione dei mari - La gabbiana sott'acqua si sporca di petrolio e comprende che sta per arrivare la sua fine.
photo 2 Losito Raffaella
L'ultimo volo ad Amburgo - L'ultimo volo disperato verso la speranza
photo 3 Losito Raffaella
L'incontro - La gabbiana incontra il gatto nero Zorba a sua sorpresa
photo 4 Losito Raffaella
L'accoglienza - Zorba scopre una parte paterna e la diversità tra animale e animale
photo 5 Losito Raffaella
Il primo volo - La gabbianella finalmente scopre la meraviglia del volo e capisce che il suo posto è nel cielo e nel rischio