logo open pics
CONCORSO DI CULTURA
FOTOGRAFICA IDEATO PER IL
XXV SALONE INTERNAZIONALE
DEL LIBRO
GALLERY AUTORI
ITALIA
Simone
Bergantini
Ho deciso di declinare in immagini questo breve libro ponendo l'accento su un passaggio che ho ritenuto fondamentale.
Ad una prima lettura ho pensato fosse legato squisitamente ad un aspetto formale della struttura del testo.
Ogni volta che il personaggio di Hervé Joncour affronta il lungo viaggio dalla Francia al Giappone e dal Giappone alla Francia che scandisce la sua vita e la trama intera del libro, Baricco ci descrive in maniera quasi identica, al limite della ripetizione meccanica gli stessi passaggi come fosse l'inciso di una canzone, il ritornello che ci rende orecchiabile il motivo ....varcò il confine Francese, attraverso una lunga serie di paesi in treno, percorse miglia e miglia a cavallo, aspettò di fronte al mare di imbarcarsi su una nave di contrabbandieri e arrivò in Giappone...

Più leggevo il libro prendendo appunti, sottolineando passaggi, pensando a come mettere in scena mille immagini e come poi selezionare quelle fondamentali per una traduzione che valesse il confronto con l'anima del libro, più credevo di non riuscire ad afferrare la complessità di questa storia d'amore, una storia che racconta enormi distanze e delicatissimi punti di contatto.

Per questo, infine, ho pensato che proprio in questo piccolo frammento di testo si potesse cristallizzare un' immagine
che non entrasse in conflitto con l'abilità narrativa dell'autore e ritrovasse una sua autonomia capace però di afferrare il
senso profondo della storia senza riportare in maniera didascalica qualche arbitrario elemento narrativo che slegato dalla continuità delle parole avrebbe tradito i limiti di una traduzione visiva "letteraria".

- un uomo e tutta la vita che si lascia dietro le spalle
- l'idea di una donna senza volto in cui perdersi in un altrove da qui e da se
- tra di loro lo spazio, il tempo, i paesaggi e i mezzi di una storia
che si ripercorre in un solo istante dentro i loro occhi

P.S.
"La serie ha una sequenza esatta da rispettare da sinistra a destra
in cui la figura dell'uomo l'uomo inizia e quella della donna chiude."
photo 1 Bergantini Simone
Questa immagine chiude il progetto, ma ne riapre la circolarità. Il volto di una donna che non si mostra ma capace di evocare le delicatezze della femminilità orientale
photo 2 Bergantini Simone
Un uomo nudo mostra la ruvidezza e la debolezza delle spalle che l'hanno sostenuto durante il suo lungo percorso
photo 3 Bergantini Simone
Un bosco scuro e fitto da percorrere per raggiungere i propri desideri
photo 4 Bergantini Simone
Una ferrovia per correre veloce verso la meta
photo 5 Bergantini Simone
Un cavallo da cavalcare fino allo stremo alla ricerca dell'amore
photo 6 Bergantini Simone
Il mare di fronte cui aspettare che il viaggio si compia
photo 7 Bergantini Simone
Una nave su cui imbarcarsi per affrontare la tempesta