logo open pics
CONCORSO DI CULTURA
FOTOGRAFICA IDEATO PER IL
XXV SALONE INTERNAZIONALE
DEL LIBRO
O/PEN SCHOOL
GALLERY
Liceo Statale
Quarta M
BAR SPORT
I racconti del “Bar Sport” ci hanno presentato, divertendoci, personaggi che talvolta ci hanno fatto pensare di aver davvero visto in qualche circostanza, con i nostri propri occhi individui simili; talvolta invece i loro tratti ci sono apparsi talmente esasperati e le loro “imprese” tanto esagerate, da apparirci come le caricature di certi vignettisti o come personaggi da fumetto. Vi sono poi anche degli oggetti caratteristici del Bar Sport che rimangono impressi nella memoria come fossero essi stessi dei personaggi protagonisti. All’inizio ci è apparso difficile il compito di rappresentare situazioni così curiose come quelle raccontate e allora siamo partiti da quei comportamenti, gesti o una situazioni che ci erano rimasti impressi nella mente, dalla foto mentale per arrivare ad una fotografia vera e propria. Fondamentale è stato poi l’aiuto di parenti e conoscenti, prestatisi come comparse.
photo 1 Quarta M - Liceo Statale
La briscola. "Gioco molto semplice. L'avversario sbatte sul tavolo una carta, e voi dovete sbatterla più forte".
photo 2 Quarta M - Liceo Statale
Il nonno da bar. "Molto spesso la televisione è spenta, ma lui la guarda lo stesso e ride".
photo 3 Quarta M - Liceo Statale
Il telefono da bar. "Il telefono, in un bar, è sempre nascosto".
photo 4 Quarta M - Liceo Statale
Nonne da bar. "Le signore parlano di disgrazie. Si comunicano il numero di morti della settimana, le operazioni, le figlie incinte, le macchine rubate e i mariti fuggiti".
photo 5 Quarta M - Liceo Statale
Il Professore. "Ma più che come esperto di filosofia, il professore era molto quotato come esperto di posteriori femminili".