logo open pics
CONCORSO DI CULTURA
FOTOGRAFICA IDEATO PER IL
XXV SALONE INTERNAZIONALE
DEL LIBRO
O/PEN
JURY
libro
LA GIURIA DEL CONCORSO
Le opere partecipanti al concorso O/Pen Pics saranno valutate
da professionisti del mondo
delle immagini e della scrittura.
mano
La Giuria è composta così come indicato a seguire.
Francesco Zanot
(Milano, 1979). Critico fotografico e curatore. Al suo attivo mostre e pubblicazioni con alcuni fra i maggiori fotografi italiani e stranieri. Ha tenuto corsi e seminari sulla storia
e la teoria della fotografia presso importanti istituti
di formazione in Italia e all'estero (fra cui la Columbia University di New York, l'American Academy di Roma, l'Università degli Studi di Milano) ed è docente a contratto di Storia della Fotografia presso l'università IULM, Milano. Attualmente è responsabile delle attività didattiche
di FORMA, Centro Internazionale di Fotografia, Milano,
e membro del comitato scientifico del Master
in Photography and Visual Design organizzato
in collaborazione con NABA, Nuova Accademia di Belle Arti. È contributing editor di Fantom - Photographic Quarterly.
Denis Curti
(Milano, 1960). Direttore della sede milanese di Contrasto e responsabile delle attività di sviluppo del mercato corporate, advertsing e del new business. È Vicepresidente della FONDAZIONE FORMA, Centro Internazionale di Fotografia; fondadore e docente del Master
post universitario di Fotografia realizzato in collaborazione con NABA e Fondazione FORMA. Direttore della scuola
di Fotogiornalismo di Contrasto. Per oltre 15 anni è stato critico fotografico del settimanale del Corriere della Sera Vivimilano, collaborando per le pagine del quotidiano.
Dal 1995 al 2002 ha diretto la Fondazione Italiana
per la Fotografia di Torino, e ha curato 5 edizioni
della Biennale Internazionale di Fotografia.
Dal 2000 al 2006 è stato direttore artistico del Festival
di Fotografia di Savignano sul Rubicone. È autore e curatore di diversi libri sulla fotografia, fra questi, il recente volume Collezionare Fotografia (Contrasto, 2019) e coautore
del Dizionario mondiale della Fotografia (Rizzoli-Contrasto). Nel 2002-2003, in qualità di esperto di collezionismo,
è stato curatore delle prime aste fotografiche di Sotheby's
a Milano.
Caroline Corbetta
(Milano, 1972). Critica d'arte, giornalista e curatrice indipendente, vive e lavora a Milano. Tra i suoi i progetti curatoriali, Dalì Dalì featuring Francesco Vezzoli, Moderna Museet (Stoccolma, 2009-2010); Ragnar Kjartansson
con Alterazioni Video e Marcello Maloberti, Performa09 (New York 2009); I'M ONLY HUMAN. Contemporary videoart, CACT, Contemporary Arts Center (Salonicco, 2007); Because it is Wonderful to Live. Nathalie Djurberg, Frieze Art Fair/Artprojx (London, 2005); Momentum. The Nordic Festival of Contemporary Arts, Moss, Norvegia (2004), Playmakers. Dinamiche di competizione
e cooperazione, Manifattura Tabacchi (Firenze, 2001); Interferenze. Paesi Nordici, Palazzo delle Papesse Centro d'Arte Contemporanea, (Siena, 2001). Scrive per diverse testate tra cui Domus, Vogue Italia, Rolling Stone Frieze, Mousse, I-d Magazine, Boiler, Lurve, Art Moscow Magazine, L'Art Même, Muse, Ventiquattro, Klatmagazine.com...
Ha scritto la monografia di Carsten Holler per la serie Supercontemporanea/Electa (2007) e pubblicato saggi
in numerosi cataloghi.
Marino Ravani
Insegnante di fotografia presso l'Istituto Professionale Vigliardi Paravia di Torino dal 1972 al 1986. Ha collaborato con lo I.E.D. dal 1993 realizzando corsi e work-shop su temi quali Tecnologia Fotografica, Organizzazione Professionale, Linguaggio fotografico per il corso di Pubblicità, Orientamento Professionale, Diritto d'Autore.
Dal 1999 è iscritto all'Albo dei Periti ed Esperti del Giudice (CTU) presso il Tribunale di Torino, in qualità di esperto
in fotografia pubblicitaria, materiale fotografico,
diritto d'autore.
Suoi campi di interesse specifico sono il lunguaggio fotografico e la tutela dei diritti d'autore.
Rocco Moliterni
(Torino, 1954). Giornalista, lavora alla redazione cultura della Stampa. È responsabile della pagina di arte. Scrive
di fotografia e arte contemporanea.
Luca Beatrice
(Torino, 1961). È stato per più di dieci anni docente di Storia dell'Arte Contemporanea all'Accademia di Brera di Milano; dall'autunno 2009 insegna all'Accademia Albertina
di Torino.
Critico d'arte contemporanea e curatore.
Curatore della Biennale di Praga (2003-2005), commissario alla sezione Anteprima della XIV Quadriennale (2004); responsabile della programmazione culturale
per l'Assessorato alla Cultura del Comune di Perugia (2005-2011). Ha curato il Padiglione Italia alla Biennale
di Venezia del 2009 e l'XI, XII e XIII edizione del Premio Cairo (2010, 2011, 2012).
Tra le sue sue recenti pubblicazioni: Da che arte stai?
Una storia revisionista dell'arte italiana (Rizzoli 2010), Visione di suoni. Le arti visive incontrano il Pop
(Arcana 2010) e Pop. L'invenzione dell'artista come star
(Rizzoli 2012).
Collabora con Il Giornale, Torino Sette La Stampa,
e con le riviste Arte, Max, Riders e Rumore.
Da luglio 2010 è Presidente del Circolo dei lettori di Torino.
Errico Buonanno
(Roma, 1979). Giornalista e scrittore. Ha esordito nel 2003 nella narrativa con il romanzo "Piccola Serenata Notturna" (Marsilio) con cui ha vinto il Premio Calvino per la migliore opera inedita e il Premio Kihlgren. A partire dallo stesso anno inizia a collaborare con Il Manifesto per poi passare a Il Riformista e alla rubrica "La Lettura" del Corriere della Sera. Dal 2004 al 2010 ha lavorato come editor di narrativa italiana alla Marsilio Editori di Venezia. Buonanno è anche traduttore di opere letterarie come "Le donne e l'Olocausto. Ricordi dall'inferno dei Lager" (2012, Marsilio) di Lucile Eichengreen. Tra le sue pubblicazioni più recenti "L'Accademia Pessoa" (2007, Einaudi Stile Libero) con il quale ha vinto il Premio Orient Express; "Sarà vero. La menzogna al potere. Fatti sospetti e bufale che hanno fatto la Storia" (2009, Einaudi Stile Libero); "L'eternità stanca. Pellegrinaggio agnostico tra le nuove religioni" (2012, Laterza).
Dal 2010 collabora con Chiara Gamberale alla trasmissione radiofonica "Io, Chiara e l'Oscuro" in onda su Radio 2.