scuola holden
Federico Botta, 2012
ALL'INIZIO CI SONO
LE STORIE.
Le vediamo, le sentiamo.
Ci accadono intorno.
Finché non sentiamo
il bisogno di scriverle,
di fermarle perché
non se ne vadano.
Nata a Torino nel 1994
con l'intento di creare
un percorso di studi inedito
per obiettivi, contenuti e metodi didattici, la Scuola Holden
è una scuola di scrittura
e storytelling
. Un luogo unico dove si insegnano le tecniche
con cui gli oggetti di narrazione sono prodotti, nel presente.

In 18 anni di esperienza
si è specializzata fino a diventare un vero e proprio laboratorio:
chi ha l'urgenza di una storia
qui impara a raccontarla
con linguaggi e strumenti differenti.
Ma la Scuola Holden è anche altro, un centro di produzione culturale: eventi, incontri, progetti, contenuti. Un luogo aperto dove far nascere
e crescere le idee.

Dal 2008 la Holden è membro attivo dello European Association of Creative Writing Programmes (EACWP), una rete che promuove l'organizzazione
di eventi internazionali, gli scambi culturali fra studenti e docenti,
la circolazione delle idee
e dei progetti nel settore
della scrittura creativa.
"La Holden è nata da un'idea:
che si dovesse fare una scuola in modo
da formare dei narratori. Non degli scrittori. Non dei drammaturghi. Non dei registi.
Ma dei narratori".

Alessandro Baricco, il Preside.
CHI È HOLDEN?

La Scuola è intitolata a Holden Caulfield, il protagonista
di The Catcher in the Rye
di J.D.Salinger, il ragazzino
che non ne voleva sapere
di scuole, college, insegnanti, materie ed esami. È un impegno: questa scuola gli sarebbe piaciuta.


www.scuolaholden.it
La Scuola ha cortesemente offerto la sua collaborazione al concorso O/Pen Pics.